Edward Cullen

Tra i vampiri più famosi dopo il tradizionale Dracula, Edward Cullen è il protagonista della saga Twilight accanto a Bella Swan. È dotato di tutte le caratteristiche tipiche dei vampiri immaginati dalla scrittrice Stephanie Meyer: estremamente bello, forte, veloce, affascinante, colto, Edward ha però una caratteristica che i suoi compagni/famigliari vampiri non hanno, ossia la capacità di leggere nel pensiero. Per questo motivo, Edward ha difficoltà a trovare una compagna: se la sua capacità gli torna utile in battaglia perché può prevedere le mosse del nemico, ascoltare in continuazione i pensieri altrui è però stancante e lo priva di qualsiasi interesse per gli altri.

Ecco perché Edward rimane immediatamente affascinato dalla nuova arrivata nella scuola di Forks, stato di Washington: Bella Swan è l’unica persona di cui non riesce a percepire i pensieri e quindi rappresenta per lui un’incognita e una sfida. 

La storia di Edward Cullen

La storia “umana” di Edward ci viene raccontata da lui stesso: nato all’inizio del Novecento a Chicago da una famiglia benestante, i Masen, il ragazzo ha avuto un’infanzia e un’adolescenza più che felici. I suoi genitori lo hanno amato e gli hanno garantito un’ottima istruzione, tra cui lezioni di pianoforte, strumento musicale in cui Edward eccelle. Ma il 1918 ha portato con sé la catastrofe: l’epidemia di spagnola si porta via prima il padre e poi la madre di Edward; lui stesso sta per morire della stessa malattia, quando viene salvato in extremis dal dottor Carlisle Cullen, vampiro “vegetariano” che ha scelto di non nutrirsi di sangue umano e di aiutare le persone tramite il suo lavoro di medico.

Carlisle, quando incontra Edward, è solo da parecchi secoli, e sceglie di trasformare il ragazzo in vampiro spinto dal desiderio di crearsi una famiglia propria. Poco dopo, Carlisle trasformerà in immortale anche Esme, che diventerà sua moglie; così nasce il primo nucleo della famiglia Cullen, nel quale Edward viene presentato come il figlio della coppia. In seguito, alla famiglia si aggiungeranno anche Rosalie, Emmett, Alice e Jasper

Per un breve periodo, Edward abbandona i suoi genitori adottivi per nutrirsi di sangue umano; lo fa però selezionando gente “cattiva” (assassini e stupratori) grazie alla sua capacità di leggere nella mente. Dopo questa esperienza, decide però di tornare da Carlisle ed Esme e di abbracciare il loro stile di vita “vegetariano”. 

Dopo praticamente un secolo di solitudine, anche Edward troverà la sua compagna, Bella Swan, e la trasformerà in vampiro per renderla immortale. Edward è un eroe romantico: bello, passionale, “gentiluomo”, ma anche un po’ dannato, con dubbi esistenziali e sensi di colpa; non è un caso che sia il ragazzo di cui tutte si innamorano, e che ha fatto innamorare migliaia di lettrici. 

A cura di Chiara.